in Attualità politica, Storia

Germania e Grecia, ovvero Destra e Sinistra

Roosevelt Reagan

La Germania è forse l’ultimo grande paese che rimane fedele al principio fondamentale della sinistra riformista: i ricchi pagano le tasse per mantenere lo stato sociale. La conseguenza è che l’economia tedesca è fortissima, i salari il doppio dei nostri.

La Grecia è un paese che vive di navigazione e turismo, e ha deciso che albergatori e armatori non devono pagare le tasse.

Ovviamente, quando si trovano a corto di soldi, li devono prendere ai pensionati. È il principio fondamentale della reaganomics: i soldi meglio lasciarli ai ricchi, loro sanno meglio di tutti gli altri cosa farne. È una dottrina che ha fatto discreti danni nella più forte economia del mondo, figuriamoci quand’è applicata ad una società fragile come quella greca.

La cosa paradossale, è che da noi la sinistra più sinistra giura sulla Grecia, e tratta la Germania come l’Impero del Male.

Scrivi un commento

Commento

  1. In questo caso mi sembrano davvero categorie, destra e sinistra che classificano poco, impero del male, non devono pagare le tasse. I soggetti di queste categorie sono sfumati molto oltre che sfumate sono le categorie stesse. Ad esempio quanto Syriza è Grecia?
    “Da noi” anche il papa, non solo la sinistra più sinistra: http://www.today.it/cronaca/enciclica-papa-francesco-banche-finanza.html
    Si veda:
    http://www.nonconimieisoldi.org/blog/la-vergogna-europea-in-tre-immagini-e-un-numero/

  2. Capito accidentalmente in questo sito per chissa quale motivo e sento puzza di profondissima ignoranza, ma da sede di Casapau. E avevo ragione.
    Zufolare che la Germania delle riforme Hartz ha “le tasse per mantenere lo stato sociale”, un’economia “fortissima” “i salari il doppio dei nostri” è un concentrato di ignorazna becera, qualunquista e fascista che non si vede dai tempi dei sussidiari balilla.
    Trovo patetico che un presunto esaltatore di politiche di “””sinistra””” (sperando di non sporcare questa parola usandola in una simile cloaca di fascismo in grembiulino rosso) non si sia accorto di cosucce come i mini- e midi-jobs alemanni. O che la ricchezza germanica corrisponde ad un dumping sociale al cui confronto quello cinese è un Piano Marshall verso il mondo.
    Forse la “sinistra più sinistra” ha fatto i compiti, ha studiato e ha visto che se tagli gli stipendi e lo stato sociale per tradire i tuoi vicini e fare il coccio di ferro tra i cocci d’argilla tanto di sinistra non sei.
    Magari si sono resi conto, perché hanno studiato invece di zufolare nei blog piccini picciò, che in Europa si stanno ripetendo gli stessi errori che ha commesso l’Argentina di Menem e si è ad un passo dal ritrovarsi nel punto di non ritorno con cui ha dovuto fare i conti la sig.ra Kirchner.
    Magari se, invece di cianciare dic ose che non si sanno, studiassero, i fascisti in grmbiulino rosso come l’autore di questo blog potrebebro evitare strafalcioni da far sanguinare gli occhi.
    Ma se studiassero, non sarebbero fascisti in grmbiulino rosso, no?